Frutta e verdura ti proteggono dall’ictus

Sapevate che mangiare frutta e verdura proteggono dall’ictus riducendo il rischio di quasi un terzo? Dunque, più passa il tempo, più scopriamo come determinati alimenti, associati ad uno stile di vita equilibrato, siano sempre più salutari.

I risultati delle ricerche supportano le raccomandazioni di organizzazioni come i centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), che già da tempo consigliano una dieta ricca di verdure fresche.

Il rischio di ictus

Il Dott.Yan Qu ha dichiarato: “I risultati sono coerenti con le attuali conoscenze secondo cui l’aumento del consumo di frutta e verdura dovrebbe essere incoraggiato per prevenire l’ictus”.

Un ictus si verifica quando il flusso sanguigno verso una parte del cervello viene bloccato da un coagulo o da un vaso sanguigno che è esploso. E senza cure di emergenza può portare a gravi danni cerebrali o alla morte. Tra le principali cause di morte negli Stati Uniti, l’ictus è la quarta.

Per cui, mangiare frutta e verdura può giovare alla salute generale riducendo la pressione sanguigna, il colesterolo, il peso e altri fattori di rischio per l’ictus, ha dichiarato il dott Yan Qu.

La ricerca

Per comprendere meglio la relazione tra rischio di ictus e alimentazione, i ricercatori hanno scavato tra i rapporti che, negli ultimi decenni, hanno seguito le abitudini alimentari e la salute di uomini e donne in tutto il mondo.

Sono stati inclusi nell’analisi 20 studi che hanno esaminato un totale di 16.981 casi di ictus su 760.629 partecipanti: nel complesso, le persone che assumevano più frutta e verdura, avevano il 21% in meno di probabilità di incorrere in un ictus, rispetto alle persone che ne avevano mangiato in quantità più limitate.

Il rischio risulta diminuito del 32% per ogni 200 grammi al giorno di frutta consumata, e dell’11% per ogni 200 grammi di verdura, in particolare, gli agrumi, gli ortaggi a foglia, le mele e le pere.

I ricercatori hanno comunque sottolineato che potrebbero esserci altri fattori che influenzano i risultati, infatti, le persone che mangiano più frutta e verdura, generalmente conducono anche una vita più salutare.

“Non mi sorprende troppo in quanto sembra confermare ciò che molti altri studi hanno dimostrato”, ha affermato il Dott. David A.Miller.

Miller ha anche sottolineato che i ricercatori hanno scoperto che le persone che controllavano i loro altri fattori di rischio, come peso, fumo e dieta, erano più protetti contro gli ictus.

Dunque si, “mangiare frutta e verdura è utile, ma non conta solo quello”, ha concluso Miller.

Fonte: webmd.com

AVVISO ALL’UTENTE
Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.

Condividi questo articolo
ISO
SSC NAPOLI
PREMIO BUONA SANITA' 2014