Situs inversus, quando il cuore e gli altri organi sono invertiti

La destrocardia è una condizione congenita presente dalla nascita in cui il cuore punta verso il lato destro del torace anziché quello sinistro. Chi ha la destrocardia spesso non sa di averla, perché in alcuni casi non produce molti sintomi. I medici scoprono l’irregolarità durante gli esami del torace o del cuore per complicazioni non correlate. Un sintomo rivelatore è che il suono cardiaco si manifesta sulla destra del torace invece che sulla sinistra. Esistono 2 tipi principali di destrocardia.

Destrocardia situs inversus. La punta del cuore e le sue 4 camere sono rivolte verso il lato destro del corpo.

Destrocardia con situs inversus totalis. Anche gli organi addominali e toracici, e gli altri vasi come fegato, stomaco e milza sono fuori posto.

Cause

Sono i geni non dominanti a causare la destrocardia: mentre un feto si sta sviluppando nell’utero, questi geni causano un rovesciamento della direzione del tubo cardiaco. A seconda dell’entità e dei tempi dell’inversione, il cuore e gli organi addominali possono anche svilupparsi in una forma invertita. Poiché sono i geni recessivi a causare la condizione, un individuo deve ereditare una copia del gene anormale da entrambi i genitori per sviluppare la destrocardia. Genere, razza ed etnia, non sembrano avere alcun impatto sullo sviluppo della condizione.

Complicanze

Sebbene gli organi invertiti funzionino normalmente, il loro posizionamento irregolare spesso rende difficile la diagnosi di altre condizioni. Ad esempio, in caso di destrocardia situs inversus, l’appendicite causerà un forte dolore nella parte inferiore sinistra dell’addome anziché in quella destra. Queste differenze anatomiche, possono anche rendere difficile la chirurgia. Altre complicazioni associate alla destrocardia possono includere disturbi intestinali, malattie bronchiali (come la polmonite cronica), disturbi esofagei, disturbi cardiovascolari, infezione e sepsi.

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

ISO
SSC NAPOLI
PREMIO BUONA SANITA' 2014