check-up-tiroide-completo-igea-2

Il Check-Up della Tiroide Completo consente di valutare sia funzionalità che morfologia della tiroide in un’unica seduta.

Il programma di esami è particolarmente indicato per monitorare lo stato di salute dei pazienti con patologie tiroidee già diagnosticate o verificare nel tempo l’efficacia delle terapie o dei trattamenti.

Gli esami inclusi nel Check-Up Tiroide Completo

• TSH (ormone stimolante la tiroide)
• FT3 e FT4
• ATPO – HTG
Ecografia Tiroidea

Il Check-Up completo della tiroide è disponibile al Centro Igea S. Antimo a una tariffa ridotta di € 70.

Perchè si eseguono questi esami

TSH (ormone tireostimolante)

Il TSH, definito anche ormone tireostimolante, ormone tireotropo o tireotropina, è un ormone prodotto dall’ipofisi, una ghiandola posta all’interno del cranio. Il TSH stimola la tiroide a produrre gli ormoni tiroidei, prevalentemente tiroxina (T4) ma anche piccole quantità di triiodiotironina (T3).

La determinazione del TSH viene indicata dal medico per fare screening e supportare la diagnosi di patologie tiroidee, in presenza di sintomatologia caratteristica e/o di un ingrossamento della ghiandola tiroidea, monitorare l’efficacia del protocollo terapeutico in caso di ipotiroidismo o ipertiroidismo.

FT3 e FT4

Se il livello del TSH è anormale, il medico prescriverà un dosaggio della parte libera dell’ormone T3 (tetraiodotironina) e dell’ormone T4 (tiroxina) chiama­ti rispettivamente FT3 (Free T3) e FT4.

La triiodotironina libera (FT3) e la tiroxina libera (FT4) sono ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea e hanno il compito di regolare i processi metabolici del nostro organismo.

Il loro dosaggio permette la diagnosi e il monitoraggio delle alterazioni della funzionalità tiroidea (ipotiroidismo, ipertiroidismo).

La secrezione di FT3 ed FT4 è regolata dall’ormone tireostimolante prodotto dall’ipofisi (TSH). Si intende come “libera” la forma di triiodotironina e tiroxina che non risultano legate alle proteine plasmatiche.

ATPO – HTG

L’esame per il dosaggio degli anticorpi anti-perossidasi tiroidea (ATPO) è l’analisi più importante per riconoscere le malattie autoimmuni della tiroide come la tiroidite di Hashimoto e il morbo di Graves. Questi anticorpi, prodotti per errore dal sistema immunitario, attaccano un enzima presente nelle cellule della tiroide, che ha un ruolo importante nella produzione degli ormoni tiroidei come la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3).

Questo esame è solitamente associato alla ricerca degli anticorpi anti-tireoglobulina (HTG), vale a dire anticorpi che attaccano la tireoglobulina, una proteina che si trova anch’essa nelle cellule della tiroide, dove viene usata per produrre l’ormone tiroideo.

Anche il dosaggio degli anticorpi anti-tireoglobulina viene prescritto in caso di sospetto di patologie autoimmuni della tiroide, ossia condizioni in cui il sistema immunitario attacca per errore proprio la ghiandola.

Ecografia tiroidea

Con l’Ecografia Tiroidea si possono osservare morfologia e struttura della tiroide, quindi il medico può valutare il volume della ghiandola e l’eventuale presenza di noduli e di infiammazione.

L’ecografia della tiroide è un esame non invasivo, indolore, di breve durata (10 minuti circa). Inoltre, non richiede alcun tipo di preparazione per il paziente e non utilizza radiazioni o sostanze radioattive (usa gli ultrasuoni, perciò può essere eseguita a qualsiasi età e in gravidanza).

CONTATTACI

Contattaci per prenotare un Pacchetto e per richiedere maggiori informazioni.

ISO
SSC NAPOLI
PREMIO BUONA SANITA' 2014