ecocolordoppler-aorta-addominale-xraycenter-grumo-nevano

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale è disponibile all’X Ray Center, la sede Igea di Grumo Nevano.
Si esegue sia in convenzione con il SSN che in regime privato.

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale è un esame sicuro e non invasivo che consente lo studio di questa importante arteria sia da un punto di vista morfologico che funzionale.

Che cos’è l’EcocolorDoppler dell’aorta addominale

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale o ECD sfrutta l’effetto degli ultrasuoni per ottenere un’immagine in tempo reale della struttura anatomica analizzata.

Con questa procedura ecografica il cardiologo può studiare la morfologia dell’aorta addominale e, grazie all’effetto doppler, visualizzare il movimento del sangue internamente all’arteria, rilevando l’eventuale presenza di anomalie, sia a livello di diametro e spessore che di direzione e velocità del flusso ematico.

L’esame fornisce immagini a colori del flusso sanguigno (doppler), mettendo in luce possibili lesioni e permettendo al medico di studiare l’eventuale presenza di dilatazioni e restringimenti che sono alla base di specifiche patologie.

A cosa serve l’EcocolorDoppler dell’aorta addominale

Laorta addominale è l’arteria dalla quale nascono altri importanti vasi che portano il sangue agli organi addominali e ai tessuti degli arti inferiori.

L’EcoColorDoppler arterioso permette di valutare la parete arteriosa dell’aorta addominale e di misurare il flusso sanguigno al suo interno. Tramite l’esame è possibile valutare:

  • La presenza di placche aterosclerotiche,
  • Il grado di stenosi del lume arterioso,
  • La presenza di aneurismi,
  • La presenza di trombi o emboli,
  • Le caratteristiche del flusso arterioso.

Come accennato nell’elenco precedente, l’ECD viene prescritto dal cardiologo in presenza di un sospetto di aneurisma, che spesso non dà alcun disturbo e viene per questo diagnosticato durante indagini effettuate dal soggetto per altre ragioni.

Parliamo di una condizione dovuta ad un indebolimento parietale: è infatti una dilatazione del vaso che tende ad accrescersi per la spinta esercitata dalla pressione sanguigna.

È un’evenienza che può rivelarsi pericolosa poiché all’interno dell’arteria di frequente si riscontrano trombi che, se dovessero staccarsi, verrebbero trascinati dal flusso ematico andando ad ostruire vasi di calibro inferiore, determinando quindi uno stato di embolia.

La condizione di restringimento dell’aorta addominale (stenosi), che si verifica per la deposizione all’interno dell’arteria di placche di grasso associate o meno a placche di calcio, produce invece un ridotto apporto di sangue agli arti inferiori e di conseguenza una più facile affaticabilità muscolare.

Anche questa evenienza può presentarsi in assenza di sintomi, oppure può determinare nell’individuo che ne è affetto una certa difficoltà nella deambulazione, con diminuita autonomia e percezione di intenso dolore a livello delle cosce e dei glutei.

Come si esegue l’esame

Per svolgere l’ECD il cardiologo applica un gel sull’addome del paziente e appoggia la sonda ecografica orientandola sulla base del decorso dell’aorta addominale, fino a livello della biforcazione iliaca.

Il medico osserva sul monitor le immagini rilevate dalla sonda, valuta la presenza di alterazioni e stampa delle istantanee che verranno poi inserite nel referto.

Lo svolgimento dell’esame richiede circa 15-20 minuti.

Preparazione all’ECD

Il paziente che si sottopone ad EcocolorDoppler dell’aorta addominale dovrà rispettare il digiuno nelle 6 ore precedenti l’esame.

Negli individui obesi, che presentino molto gasso intestinale o che abbiano cicatrici a livello mediano, si potranno riscontrare limitazioni nell’esecuzione della procedura.

Per agevolarne la realizzazione, il soggetto interessato dovrà quindi seguire un’alimentazione povera di fibre e assumere farmaci antimeteorici nelle ventiquattro ore che precedono il test.

L’ECD è un test diagnostico sicuro e non invasivo, per questa ragione non richiede la sottoscrizione di alcun consenso informato da parte del paziente.

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale al Centro Igea

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale è disponibile presso l’X-Ray Center, la sede Igea di Grumo Nevano.

Codici per la prescrizione dell’esame

L’impegnativa del medico curante dovrà riportare la seguente dicitura:
888 772.001 – EcocolorDoppler dell’aorta addominale

Contattaci

Per informazioni e prenotazioni chiama il Centro Igea

Nota per gli utenti
I contenuti di questa pagina sono pubblicati solo a scopo informativo, pertanto non possono sostituire il parere del medico.

 52 total views,  2 views today

ISO
SSC NAPOLI
PREMIO BUONA SANITA' 2014