visita-cardiologica-Igea-Grumo-Nevano

La visita cardiologica è una prestazione disponibile all’X Ray Center, la sede Igea di Grumo Nevano.
Si esegue sia in convenzione con il SSN che in regime privato.

La visita cardiologica consente di controllare lo stato di salute del cuore, prevenendo eventuali disturbi di tipo cardiocircolatorio e monitorando problematiche cardiovascolari già esistenti.

A cosa serve la visita cardiologica

La visita cardiologica rappresenta un esame fondamentale per riconoscere e diagnosticare la presenza di possibili patologie cardiache, ma anche per prevenirne la loro comparsa.

La visita cardiologica consente di inquadrare correttamente sintomi come il dolore toracico, l’astenia, le palpitazioni, l’affanno, i capogiri, le sincopi (svenimenti) e la presenza di gonfiore agli arti inferiori.

È inoltre indispensabile per la diagnosi e la successiva terapia delle principali patologie cardiache, quali l’ipertensione arteriosa, le malattie valvolari, lo scompenso cardiaco, la cardiopatia ischemica, le cardiomiopatie.

La visita cardiologica può essere eseguita da adulti, bambini e anziani, senza alcun pericolo per la propria salute. L’esame è necessario per tutti i portatori di protesi valvolari (defibrillatori, pacemaker).

Come prepararsi

Per la visita dal cardiologo non è prevista alcuna specifica preparazione che il paziente sia tenuto ad osservare.

L’unico importante accorgimento di cui tener conto è quello di portare con sé tutti i referti delle visite e degli esami strumentali inerenti, precedentemente effettuati.

Il giorno dell’esame si consiglia di indossare abiti comodi.

In cosa consiste la visita cardiologica

La visita dal cardiologo consiste, in prima istanza, nell’anamnesi del paziente, ovvero nella raccolta di tutte le informazioni che potranno essere utili alla formulazione della diagnosi: le sue abitudini di vita (alimentazione, fumo, fattori di stress), la possibile presenza di disturbi di tipo cardiovascolare nella sua storia familiare, l’assunzione di farmaci e l’eventuale manifestazione di sintomi specifici (respiro affannoso, facile affaticabilità, dolore al torace).

Ad integrazione dei dati anamnestici, lo specialista effettuerà un’accurata analisi della documentazione medica preesistente, esaminando i referti di visite ed esami strumentali e di laboratorio precedentemente effettuati dal paziente.

L’anamnesi è seguita dall’esame obiettivo, che consiste nell’analisi di tutti i parametri fisici del paziente stesso, eseguita attraverso i quattro indispensabili momenti di ispezione, palpazione, percussione ed auscultazione da parte del medico.

Misuratore pressione Igea
Misuratore pressione Igea

La visita proseguirà con la misurazione della pressione sanguigna arteriosa mediante sfigmomanometro manuale, uno strumento il cui utilizzo è interamente manuale e non prevede alcun tipo di componente elettronica.

Lo sfigmomanometro manuale è uno strumento composto da una scala graduata in millimetri di mercurio, tubi di gomma collegati ad una pompetta e un manicotto che viene posizionato poco al di sopra del gomito, gonfiato e poi sgonfiato.

Il cardiologo sistemerà la campana del proprio fonendoscopio esattamente al di sotto del manicotto, in corrispondenza della piega del braccio del paziente, al fine di rilevare i rumori provenienti dall’arteria brachiale.

A completamento della visita cardiologica viene solitamente effettuato un elettrocardiogramma (ECG), esame che si avvale dello strumento dell’elettrocardiografo per ottenere un tracciato della frequenza cardiaca del soggetto.

Potrà rendersi necessario aggiungere anche l’esecuzione di un ecocardiogramma, ovvero di un esame che attraverso l’uso degli ultrasuoni consente di studiare il cuore dal punto di vista morfologico e funzionale.

Il paziente che si sottopone alla visita dal cardiologo viene fatto sdraiare sul lettino del medico in posizione supina, con una leggera inclinazione a 45 gradi, se tollerabile, le braccia lungo i fianchi e il tronco ed il collo totalmente esposti per essere esaminati.

La durata media di una visita cardiologica è di circa 20-30 minuti.

Quando sottoporsi a visita cardiologica

È consigliabile sottoporsi a questa visita almeno ogni 5 anni dopo i 40 anni di età.

Sarà opportuno eseguirla con maggior frequenza nel caso siano presenti specifici fattori di rischio cardiovascolare, quali l’ipertensione arteriosa, l’ipercolesterolemia, il diabete, l’obesità, uno stile di vita sedentario, l’abitudine al fumo e una familiarità per disturbi di tipo cardiaco.

Una visita cardiologica potrà inoltre essere prescritta per verificare la natura di sintomi come il dolore toracico, l’astenia, i capogiri, l’affanno e le palpitazioni.

La visita cardiologica al Centro Igea

La visita cardiologica è disponibile presso l’X-Ray Center, la sede Igea di Grumo Nevano.

Codici per la prescrizione dell’esame

L’impegnativa del medico curante dovrà riportare la seguente dicitura:
89 700.015 – Visita cardiologica

Contattaci

Per informazioni e prenotazioni chiama il Centro Igea

Nota per gli utenti
I contenuti di questa pagina sono pubblicati solo a scopo informativo, pertanto non possono sostituire il parere del medico.

 112 total views,  2 views today

ISO
SSC NAPOLI
PREMIO BUONA SANITA' 2014